Inlay

onboard_aziendale

Onboarding aziendale: come integrare i nuovi assunti

L’onboarding aziendale è il processo di inserimento dei nuovi dipendenti in un’azienda. È un processo importante che può aiutare i nuovi assunti a sentirsi a proprio agio e a contribuire in modo efficace all’azienda, sin dal primo giorno.

Una buona attività di onboarding aziendale dovrebbe includere le seguenti attività:

  • Benvenuto e orientamento
  • Presentazione dell’azienda
  • Presentazione dei colleghi
  • Formazione e sviluppo
  • Supporto e coaching
  • Benvenuto e orientamento

 

Benvenuto e orientamento

Il primo giorno di lavoro è importante per creare una buona impressione. Il nuovo assunto dovrebbe essere accolto calorosamente e dovrebbe ricevere tutte le informazioni necessarie per iniziare il lavoro. Nel programma di orientamento è bene prevedere una presentazione dell’azienda, delle sue politiche e procedure, nonché delle opportunità di carriera.

 

Presentazione dell’azienda

I nuovi assunti dovrebbero conoscere la storia, la cultura e i valori dell’azienda. Devono anche conoscere i suoi prodotti o servizi, i clienti e i concorrenti.
È importante che la presentazione dell’azienda sia personalizzata in base alle esigenze dei nuovi assunti. Ad esempio, se il nuovo assunto è un manager, la presentazione dovrebbe concentrarsi sulla cultura aziendale e sulle aspettative nei confronti dei manager. Se il nuovo assunto invece è un tecnico, la presentazione dovrebbe concentrarsi sui prodotti o servizi dell’azienda e sui suoi clienti.

 

Presentazione dei colleghi

I neo assunti dovrebbero incontrare i loro colleghi e capire la struttura organizzativa dell’azienda.
La fase di presentazione dei colelghi rappresenta un’importante un’opportunità per i nuovi assunti di incontrare le persone con cui dovranno lavorare e iniziare a costruire relazioni positive. Una buona presentazione dei colleghi può aiutare infatti i nuovi assunti a sentirsi a proprio agio e a costruire relazioni positive con i propri colleghi.
Per riuscire in questo intento, sono diverse le attività che possono essere svolte, per esempio:

  • Un evento di accoglienza informale, come un caffè o un pranzo di gruppo, è un ottimo modo per i nuovi assunti di incontrare i loro colleghi in un ambiente rilassato e tranquillo.
  • Un evento di team building, come un gioco o un’escursione, è un modo divertente e coinvolgente per i nuovi assunti di conoscere i loro colleghi e di iniziare a imparare a collaborare con loro.

 

Formazione e sviluppo

I nuovi assunti dovrebbero ricevere la formazione e lo sviluppo necessari per svolgere il loro lavoro in modo efficace. Anche gli ultimi arrivati devono avere infatti, il prima possibile, l’opportunità di acquisire le competenze e le conoscenze necessarie per svolgere il loro lavoro in modo efficace.
La formazione e lo sviluppo possono avvenire in modo formale o informale: in un contesto più formale e strutturato, la conoscenza viene solitamente impartita da un istruttore o da un docente; nei contesti meno strutturati può essere impartita da un mentore, da un collega o anche da corsi per un auto-apprendimento.

Supporto e coaching

I nuovi assunti dovrebbero ricevere il supporto e il coaching di cui hanno bisogno per avere successo. Il manager dovrebbe essere disponibile per rispondere alle domande, fornire feedback e rappresentare a tutti gli effetti una vera e propria guida.

Il manager può anche coinvolgere altri colleghi nel processo di supporto e coaching. Ad esempio, il manager può assegnare al nuovo assunto un mentore, che può prendere il suo posto e rappresentare la vera guida per il neo assunto.

3 suggerimenti per migliorare l’onboarding aziendale:

  • Personalizza l’onboarding in base alle esigenze dei nuovi assunti.
  • Coinvolgi i dipendenti attuali nell’onboarding dei nuovi assunti.
  • Misura i risultati dell’onboarding per assicurarti che sia efficace.